Tutorial


La storia della moda in Francia, i vestiti delle donne dal periodo gallo-romano al 1900. Abiti dell’età carolingia IX e X, dal 1100 al 1364. Abiti dalla seconda metà del X secolo al XI secolo. I vestiti di sinistra sono del 1483-1498 durante il regno di Carlo VIII, i vestiti […]

La moda in Francia nei secoli


La moda vittoriana comprende le varie mode e tendenze della cultura britannica che emersero e si svilupparono nel Regno Unito durante tutta l’età vittoriana, dal 1830 al 1900 circa. Questo periodo vide molti cambiamenti in fatto di abbigliamento. Negli anni ’40 e ’50 del 1800, gli abiti femminili avevano maniche […]

Moda vittoriana dal 1830 al 1900



Il Guardinfante A partire dal XVI secolo iniziò a divenire di uso comune tra le donne europee il guardinfante, uno speciale sottogonna che svolgeva, almeno alle origini, una funzione essenzialmente pratica, ovvero quella di proteggere il ventre delle signore incinte, da cui il nome. Il guardinfante altro non era che una sorta di armatura costituita da cerchi […]

Moda Femminile del 1700


In questo periodo in Europa c’è un processo di restaurazione delle monarchie sia in Francia, sia in Inghilterra. Si sta uscendo da un momento di puritanesimo durante il quale regnava l’ossessione per vestiti rigorosi e casti per ricominciare a perdersi in un lusso forse maggiore di quello del Rinascimento. La […]

Mode e costumi dal 1650 al 1700



Ecco alcune regole fondamentali per approcciarvi con la clientela: Non aggredite subito la persona che si avvicina alla vostra postazione, lasciatele il tempo di guardare e curiosare. Basterà uno sguardo amichevole o un sorriso per comunicarle che siete disponibili a soddisfare eventuali richieste. Iniziate a parlare al cliente solo se […]

Come comportarsi con i clienti


Una volta deciso di partecipare ad un mercatino sarai davanti al dilemma di come organizzare ad allestire la tua postazione, in quanto anche da questo dipenderà l’affluenza di pubblico al tuo stand. Dovrai esprimere il meglio nella fase di allestimento dello stand o del tavolo di esposizione in quanto sarà […]

Come allestire la postazione



Per riuscire a trovare mercatini a cui partecipare nella tua zona, è indispensabile una ricerca accurata nel web, ma attenzione che si tratti di mercatini artigianali, quindi non fiere o mercati normali nei quali le vostre creazioni potrebbero apparire fuori contesto e quindi non trovare il pubblico adatto. Raccogliete informazioni […]

Come trovare mercatini nella tua zona


La lista di quello che ti servirà è variabile a a seconda di cosa si crea e della stagione ma in generale bisogna portare: Gazebo e ombrellone: chiedete a chi organizza se occorre di un colore preciso (in genere è rischiesto il bianco), altrimenti scegliete ciò che vi piace, sfruttatelo […]

Tutto quello che serve durante un mercatino



L’hobbismo è regolamentato a livello nazionale ( Art.28 D. Lgs n. 114/98), ma spetta alle singole regioni il compito di regolarlo. Quindi occorre consultare il sito della regione dove pensate di vendere perchè ci sono regioni che hanno un loro regolamento specifico e altre che non ce l’hanno. Comunque è […]

I permessi necessari


L’hobbista è colui che: crea con le sue mani oggetti frutto del suo ingegno. vende le sue creazioni in modo occasionale e saltuario e non in maniera organizzata come se fosse un lavoro vero e proprio. gli introiti ricavati dalla vendita degli oggetti non superano i 5000 euro l’anno Se […]

Chi è un hobbista



Un mercatino per hobbisti è uno spazio in cui gli hobbisti possono esporre le loro creazioni. Partecipare a uno di questi eventi è un test importante per voi in quanto potrete mettervi alla prova, testare se le vostre creazioni piacciono ai clienti, verificare se i prezzi di vendita sono giusti […]

Cosa sono i mercatini per hobbisti


Come fare se il Fimo si sporca. Spesso, durante la lavorazione, la creazione si sporca di pelucchi o altre impurità, in tal caso potete pulirla con delle salviette umidificate, se è molto sporca potete usare un cotton fiock imbevuto di alcool puro o vetril, ma ne basta veramente pochissimo, altrimenti […]

Consigli utili



Ecco di seguito tutti gli strumenti utili per la lavorazione del fimo: SUPERFICIE: la superficie dove lavorare il fimo deve essere non porosa, in vetro o plexiglass. TAGLIERINO o CUTTER: essenziale per tagliare il fimo crudo in maniera precisa e netta. CONTENITORI ERMETICI: essenziali per conservare il fimo una volta […]

Strumenti e accessori per Lavorare il Fimo


Il fimo è termoindurente cioè va cotto nel forno di casa o in un fornetto elettrico apposito ad una temperatura di 110-130 gradi circa (dipende dal vostro tipo di forno) per un tempo di 30 minuti minimo, si può  arrivare anche a 60 min. Innanzitutto occorre preriscaldare il forno a […]

Come si cuoce il fimo



Questa pasta è facile da lavorare per via della sua consistenza abbastanza morbida simile alla consistenza della plastilina. Quando aprite un panetto spesso si presenta abbastanza duro, tuttavia attraverso il condizionamento della pasta (lavorandola tra le mani, impastandola) la pasta si scalderà e diventerà più facile da modellare. Questo passaggio […]

Come lavorare il fimo


  Il fimo è una pasta modellabile di materiale sintetico termoindurente in quanto una volta modellato si indurisce solamente in forno, ad una temperatura tra i 110 e i 130°C. In commercio ne esistono di diversi colori e di diversa qualità, da scegliere a seconda delle necessità di uso che […]

Tutto sul Fimo: tipi, colori e caratteristiche



Le paste polimeriche sono argille sintetiche a base di PVC, leganti e pigmenti colorati. A differenze dell’argilla e del das, che si seccano e diventano duri a contatto con l’aria, le paste polimeriche rimangono duttili e malleabili fino a che non sono cotte nel forno. Tutte quante servono allo stesso […]

Le Paste Polimeriche